App Panta Rei… tutto a portata di click!

sapevi che è nata la nostra app
➡️ promozioni e novità
➡️ la nostra brochure sempre aggiornata
➡️ blog e video, ma soprattutto potrai prenotare trattamenti e consulenze in comodità

Scaricala ai link:

👉 https://apps.apple.com/it/app/pan-rei-studio/id1472838329

Affonta te stesso…senza alcun giudizio!

L’importanza del supporto di gruppo:
➡️ si scopre che non si è soli e che tante persone hanno le nostre stesse paure
➡️ parole, emozioni e corpo trovano espressione in uno uno spazio non giudicante
➡️ ogni patecipante al gruppo è uno specchio nel quale ci si riflette per riflettere sulle proprie criticità
➡️ apre il confronto a tematiche di cui solitamente ci si vergogna a parlare
➡️ il supporto emotivo degli altri abbassa il livello di stress e migliora la funzione immunitaria

👉 gruppi di gestione dell’ansia al Panta Rei
📞 3928716714

Power yoga.. fitness per corpo e mente!

Il power yoga:
➡️ un’attività dinamica e aerobica, per purificare il nostro corpo da tossine e stress e renderlo più agile e tonico
➡️ una pratica unica e divertente, che ci aiuta a mantenerci in forma portando armonia al nostro corpo e alla nostra mente

👉 tutti i lunedi al Panta Rei
📞 3928716714

Pelle del contorno occhi… e come trattarla!

La pelle del contorno occhi ha caratteristiche diverse rispetto al resto del viso e necessita di prodotti specifici.

📑 vediamo gli step quotidiani da effettuare:
➡️ mattina e sera, se non hai necessità di struccare gli occhi, puoi usare lo stesso detergente che usi per il viso (l’importante che sia delicato), quindi risciacqua e asciuga tamponando
➡️ successivamente, applica un trattamento specifico, idratante e protettivo, che prevenga invecchiamento e borse e/o occhiaie, picchiettando con le dita una minima quantità di prodotto
➡️ ricorda che i prodotti per la pulizia profonda, come esfolianti e maschere, devono essere utilizzati evitando la zona del contorno occhi

👉 da noi puoi prenotare consulenze cosmetologiche e richiedere prodotti personalizzati!
📞 3928716714

Postura: cosa è, come e da cosa è influenzata?

Se si chiede a qualcuno di assumere una postura sbagliata, c’è da scommettere che il più delle volte verrà adottata una posizione cadente o ingobbita. Se si chiede, invece, di mostrare una postura corretta, quasi sempre il soggetto si raddrizzerà automaticamente, sollevando il mento e abbassando le spalle in una posa quasi militaresca. Chiaramente, per la maggior marte delle persone, il termine postura descrive una posizione generale del corpo, il modo in cui esso viene disposto e sostenuto. Utilizzato in un contesto artistico, il termine descrive una posa o posizione assunta in maniera deliberata per ottenere un determinato effetto estetico.

Laddove una postura corretta richiede al soggetto di mantenere l’allineamento di certe parti del corpo, una postura sbagliata, invece, viene spesso identificata come la causa di dolori muscoloscheletrici, di restrizioni articolari o di una sensazione generale di fastidio. Se il termine postura viene utilizzato in ambito terapeutico descrive, più precisamente, la relazione tra le varie parti del corpo, la loro disposizione anatomica e il loro livello di integrazione.

Naturalmente, le posture che si assumono non forniscono indicazioni relative soltanto alla condizione del proprio corpo (traumi e lesioni recenti o meno, patologie lievi o gravi) ma anche alla percezione che si ha di sé (livello di fiducia, di energia, di entusiasmo, di sicurezza, di rilassamento). Desta curiosità il fatto che gli individui tendono ad adottare sempre la stessa posizione in risposta a una medesima emozione.

Se si osservano dieci persone sicure di sé, motivate e ottimiste, si noterà che la maggior parte di loro assume una posizione eretta, con il petto e la testa in alto e i piedi notevolmente distanziati fra loro, in modo tale da formare un’ampia base di supporto. È probabile che queste persone sorridano o, comunque, abbiano un’espressione facciale che ne rifletta le sensazioni positive. Al contrario, dieci soggetti in preda all’ansia, demotivati o pessimisti mostreranno il peso spostato su una sola gamba, con una riduzione della base di supporto (quindi anche della stabilità) e una posizione flessa o china a livello della vita che le porterà a guardare a terra. Non è improbabile

Item added to cart.
0 items - 0,00
Open chat
Powered by